danza, dance, danse, dança, tanz
-







IL TANGO

"Il Tango è un pensiero triste che si balla" - E.S. Discepolo (1901-1951) Danza nata a Cuba (Habanera), ma probabilmente di origine africane. Oggi, divenuto ballo di società, si balla in coppia, con un tempo sincopato di 2/4 - 4/4 o ragtime) ed un andamento brillante o lento. Nei primi del '900 si diffonde soprattutto in Argentina e in Brasile, a Buenos Aires: qui il protagonista maschile è dapprima il gaucho solitario, inseparabile dalla sua chitarra, poi sostituito dall'orgoglioso ed elegante capostipite (detto il compadre). Dal 1910 circa, il Tango contagia anche l'Italia e la Francia, dove si aprono, per i signori dell'alta borghesia, locali ove è possibile assistere a spettacoli, ballare e naturalmente trovare compagnia lontani dalle mogli. Qui però il Tango subisce una rapida trasformazione: scompaiono i gesti e i movimenti esagerati e grotteschi, calmi passi scivolati sostituiscono l'antico girare, gli stivaletti rossi delle dame e lo "sguardo nello sguardo" accentuano fortemente il carattere erotico e la sensualità di questo ballo, tanto che nel 1913 viene proibito ai soldati tedeschi, pena il congedo immediato. A proposito di Tango, è impossibile non ricordare la voce inconfondibile del francese C.Gardel (1890-1935), cantante e compositore di Mi noche triste, o il ballo del mitico Rodolfo Valentino (1885-1926) con A.Terry nel film "I quattro cavalieri dell'Apocalisse" del 1921.

tango
tango
tango

Alcuni esempi di passi: La tradizione vuole che questo sia un ballo di coppia basato sull'improvvisazione e dunque fortemente creativo: l'uomo decide i passi da eseguire e conduce la donna verso figure mutevoli usando una serie di Marcacion (segnali). Nella posizione di partenza i ballerini stanno di fronte, con i talloni sollevati, e tendono ad avvicinarsi l'uno all'altro, come per formare un triangolo. Il cavaliere tiene con la mano sinistra la mano destra della dama e cinge con la mano destra la vita di lei. Quando, con il palmo della mano destra, preme con decisione all'altezza della vita, lei porta all'esterno la gamba destra. Una pressione più leggera invita la dama a fare un passo in avanti. Quando il cavaliere cinge con l'avambraccio la vita della dama, lei sposta lateralmente la gamba sinistra; se invece lui tende a portarla a sé, lei fa un passo indietro. Con questi segnali vengono effettuati i seguenti passi: salida/camminata/incrocio/cambio di posto/"ocho" in avanti…

.©2000-2002 multimedia srl